Ambiente
Con la crescita inarrestabile della popolazione mondiale e l'espandersi di quella urbana, le sfide ambientali di portata globale si fanno più pressanti. Serve un'attività costante ed integrata fra tutte le istituzioni ed un coinvolgimento diretto e consapevole di tutti i cittadini per assicurare aria e acqua puliti, un uso sostenibile dei terreni e degli ecosistemi e il contenimento dei cambiamenti climatici. La Regione concorre alla realizzazione delle politiche comunitarie e nazionali finalizzate a tutelare, conservare, valorizzare l'ambiente per le generazioni presenti e future. In particolare, pianifica e realizza azioni volte a proteggere il capitale naturale, stimolare la crescita e l'innovazione a basse emissioni di carbonio e con uso efficiente delle risorse naturali, per salvaguardare la salute, il benessere e la qualità della vita dei cittadini, nel rispetto dei limiti delle stesse risorse.

Contenuti con oggetti della pagina Argomenti .

Come fare per

Questa sezione contiene indicazioni su "Come fare per" ottenere informazioni su procedure e servizi di competenza regionale in materia ambientale.

Progetto Turismo ecosostenibile regionale: colonnine di ricarica in Umbria. Ulteriori info >>
 

Notizie

Contenuti con oggetti della pagina Argomenti .

REGIONE UMBRIA

Recupero e allestimento del percorso escursionistico del "Terzo Paradiso"

POR FESR 2007-2013

Foto: Roberto Berti (panorama) e Andrea Angelucci (sentiero)

 

 

Con i fondi POR - FESR  2007-2013 Attività B1 è stato finanziato il progetto di "Recupero e allestimento del percorso escursionistico del "Terzo Paradiso", ovvero il ripristino e la messa in sicurezza dei sentieri suddetti atti a consentire, alla collettività e ai turisti, la visita dei luoghi posti a ridosso della Basilica di Assisi. Il progetto si inquadra quale stralcio funzionale del progetto complessivo di "Restauro paesaggistico del Bosco di S. Francesco" che ha comportato il restauro paesaggistico del bosco, dei coltivi e degli edifici storici medievali presenti.
L'attuazione degli interventi è stata curata dalla Comunità Montana Subasio e Monti Martani che ha provveduto alla stipula di una apposita convenzione che prevede la disponibilità ventennale di parte dell'area.
Nello specifico le opere progettuali, per un importo che si aggira intorno ai 150.000-200.000 euro, sono riconducibili alla realizzazione di un nuovo tratto di percorso che, dalla radura panoramica prospiciente la Rocca di Assisi, attraversa il fiume Tescio e mediante un guado con pietre, livellate superiormente, prosegue lungo la sponda in sinistra idrografica fino a congiungersi, all'altezza della torre di avvistamento, al percorso esistente.
Si è completato così un tracciato ad anello che, partendo dal mulino e costeggiando il fiume prima in destra idrografica e poi in sinistra si conclude in prossimità della chiesa si S. Croce.
Grande attenzione è stata posta alle opere di riqualificazione ambientale dell'area che sono state peraltro oggetto di specifico studio botanico e faunistico.
Sono stati inoltre apposti arredi quali: cartellonistica, sedute, muretti a secco, piazzole e punti panoramici.
La realizzazione del progetto "Recupero e allestimento del percorso escursionistico del "Terzo Paradiso" prevede opere che sono in connessione diretta con gli interventi che, sempre con fondi POR attività b1, sono stati realizzati nell'area dell'Eremo delle Carceri e che, senza dubbio, conferiscono valore aggiunto ad un'area a fortissima vocazione turistica, ricca di biodiversità mutuata dalla presenza di numerosi siti Natura 2000 e di un Parco regionale.

 

REGIONE UMBRIA

Realizzazione dell'Itinerario Turistico delle Gole del Nera

POR FESR 2007-2013

La Regione Umbria considera l'ambiente un elemento cardine per lo sviluppo economico dellaRegione. Con i finanziamenti comunitari sono stati finanziati progetti volti a salvaguardare e valorizzare, secondo una logica di sviluppo economico sostenibile, le risorse naturali e culturali di cui la Regione dispone, apportando il proprio contributo fattivo al consolidamento del "Sistema Umbria".

Tra gli interventi finanziati si evidenzia la realizzazione dell'Itinerario Turistico delle Gole del Nera, nel Comune di Narni. L'itinerario inizia dai ruderi del Ponte d'Augusto, ai piedi della rupe di Narni, si insinua nelle Gole del Nera recuperando il tracciato dismesso della ferrovia e prosegue fino a raggiungere il Lago di San Liberato. L'intervento ha permesso la costruzione di un percorso ciclopedonale che valorizza siti Natura 2000, consentendone una fruizione pienamente rispettosa e più facilmente controllabile, arricchito dalla presenza di siti storici suggestivi. Sono presenti una serie di interconnessioni con la fitta rete sentieristica del CAI e sarà ancor più fruibile mediante i collegamenti con gli itinerari ciclopedonali individuati dalla Regione Umbria. L'intervento è stato finanziato con risorse FESR per un totale di € 850.000,00.

 

REGIONE UMBRIA

Interventi di sistemazione e valorizzazione dell'Eremo delle Carceri, Assisi (PG)

POR FESR 2007-2013

Alle pendici del Monte Subasio è situato l'Eremo delle Carceri, luogo suggestivo noto per essere stato luogo di preghiera e meditazione di S. Francesco e i suoi seguaci.

Nell'ambito del POR FESR 2007 - 2013 la Regione Umbria ha finanziato dei progetti di sistemazione e recupero dei luoghi di memoria francescana. I lavori hanno riguardato interventi di sistemazione del bosco di lecci circostante l'Eremo e la messa in sicurezza dei sentieri per i viandanti, con la posa in opera di una balaustra in ferro, il rifacimento della segnaletica e la sistemazione delle pendici scoscese, oltre ad altri interventi di manutenzione e conservazione dei luoghi.

Il progetto denominato "Sistemazione e valorizzazione Eremo delle Carceri in Comune di Assisi" si è sviluppato per tre stralci, per importi rispettivamente di euro 103.500, 128.000 e 58.000 euro.

 

REGIONE UMBRIA

Valorizzazione delle risorse naturali

 

La Cascata delle Marmore

DOCUP Ob. 2 1997 - 1999 e 2000 – 2006

La Cascata delle Marmore, opera artificiale di sistemazione idraulica dovuta ai Romani, si trova in Umbria, a pochi chilometri da Terni. E' una delle più alte d'Europa (165 metri di dislivello) ed è inserita in un contesto ambientale di altissimo pregio.

L'area della Cascata è stata oggetto di interventi cofinanziati dal FESR già a partire dal Documento unico di programmazione 1997 -1999. In particolare, tra i vari interventi realizzati, si segnalano un giardino botanico ed un sentiero naturalistico con funzioni didattiche, divulgative e di promozione. Il giardino botanico è inoltre dotato di un Centro Direzionale, attrezzato con strumenti di laboratorio ed informatici, di un laghetto e di una serra.

L'intervento, nel complesso, è costato 1.049.295,27 euro di cui 730.000 di finanziamento FESR.

La Cascata si inserisce in un'area di incomparabile bellezza naturalistica. L'ingresso al parco è consentito ad orari fissi (è consigliabile una consultazione sul sito internet della Cascata).

 

 

 

 

 

 

 


Link utili

Contenuti con oggetti della pagina Argomenti .

Normativa

Contenuti con oggetti della pagina Argomenti .