Osservatorio regionale per la biodiversità

L'Osservatorio Regionale per la Biodiversità, il Paesaggio Rurale e la Progettazione Sostenibile, con sede a Trevi presso Villa Fabri, istituito con DGR n. 1431 del 13.07.2009, è un centro di ricerca di respiro interregionale, finalizzato al monitoraggio di specie ed habitat di importanza comunitaria in adempimento di quanto previsto dall'art. 17 della Direttiva 92/43/CEE.


Presso l'Osservatorio, in relazione alle tematiche riguardanti la biodiversità, saranno anche studiate e monitorate le trasformazioni del paesaggio rurale e degli elementi naturali presenti nei mosaici paesaggistici, nonché i processi generali delle politiche di settore, per valutare gli effetti "cumulativi" sul paesaggio, al fine di formulare azioni correttive delle situazioni di criticità rilevate. Le osservazioni e gli studi avranno come filo conduttore e chiave di lettura costante la strategia della sostenibilità.


L'Osservatorio è nato per assolvere compiti e svolgere funzioni ben definite, che si possono sintetizzare in:

  • MONITORAGGIO: della diversità culturale, vegetale e animale, tramite raccolta e validazione di dati e osservazioni, editi ed inediti, loro archiviazione ed elaborazione anche in ambiente GIS, compresa l'applicazione delle misure di conservazione, contenute nei Piani di Gestione e l'affermazione dei programmi POR e PSR, ad essi collegati;
  • ALTA FORMAZIONE: sotto la forma di master e corsi di alta specializzazione in tematiche specifiche correlate alla tutela e conservazione della biodiversità, diretta alle Università, Pubbliche amministrazioni, Centri di ricerca, Professionisti, Imprenditori, Associazioni, ONG;
  • PROGETTAZIONE e CONSULENZA: rivolte ad Enti pubblici e privati, di supporto e valutazione per piani, progetti e programmi di trasformazione urbanistico-territoriale, uso delle risorse, recupero e ripristino, mitigazione;
  • DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA: relativa alla didattica, divulgazione, informazione, educazione, sensibilizzazione;
  • SUPPORTO: al Servizio Aree Protette, Valorizzazione dei Sistemi Naturalistici e Paesaggistici, della Regione Umbria, per tutte le tematiche di alto profilo "ambientale" e/o progettazione a forte connotazione "territoriale";
  • INCONTRI: organizzazione di incontri e/o convegni nazionali ed internazionali, progetti europei.


 

Collegamento al sito Ufficiale Osservatorio per la Biodiversità


 

Documentazione:

DGR n. 1431 del 12/10/2009 [ ATTO_1431-2009.pdf ]

Accordo di Programma Multiregionale per la tutela e valorizzazione della biodiversità ex delibera CIPE 19/2004. Modifiche alla DGR 2158/2006

 

ALLEGATO A

ALLEGATO B


 

 




CONTATTI

Direzione regionale Agricoltura, ambiente, energia, cultura, beni culturali e spettacolo
Servizio Foreste, montagna, sistemi naturalistici, faunistica
dott. For. Francesco Grohmann
Sezione Tutela e valorizzazione dei sistemi naturalistici
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
dott.ssa Mariagrazia Possenti
Tel. 075 5045793
Fax 075 5045565

Link utili

Link al sito dell'Osservatorio per la Biodiversità

sito dell'Osservatorio per la Biodiversità


Documenti

DGR n.1431/2009 Accordo di Programma Multiregionale per la tutela e valorizzazione della biodiversità ex delibera CIPE 19/2004. Modifiche alla DGR 2158/2006

DGR n. 1431 del 12.10.2009

ALLEGATO A (DGR n. 1431 del 12.10.2009)

ALLEGATO B (DGR n. 1431 del 12.10.2009)